Dalla pietra alla calce

La lavorazione del calcare comprende un settore molto importante che oggi non esiste più – la bollitura del calcare. Per la cuocitura (bruciatura) della calce, i lavoratori necessitavano calcare, legna e la vicinanza dell’acqua. La calce veniva usata per costruire case, macchinari, nella lavorazione della pelle e per disinfettare le pareti delle abitazioni. Le calcare più antiche assomigliavano ad un enorme cesto intrecciato con rami di nocciolo e carpine. La calcara di Modrejce è una delle costruzioni meglio conservate nel periodo dalla fine del XIX all’inizio del XX secolo. Secondo i racconti degli abitanti del luogo, dopo la I. guerra mondiale la calcara si usava unicamente per spegnere la calce.